Menu

Osservatorio Astrofisico di Arcetri

LA NOTTE DEI RICERCATORI IN TOSCANA
BRIGHT 2019

 

L'INAF-Osservatorio Astrofisico di Arcetri partecipa a la Notte dei ricercatori, l’iniziativa della Commissione Europea nata per promuovere la diffusione della cultura scientifica,  lanciata in Toscana con il titolo “Bright 2019”. BRIGHT ovvero “Brilliant Researchers Impact on Growth Health and Trust in research” (I ricercatori di talento hanno un impatto sulla crescita, la salute e la fiducia nella ricerca), a simboleggiare l’aspetto positivo dell’attività di ricerca e divulgare un messaggio di fiducia al grande pubblico.

L’iniziativa si rivolge al pubblico di tutte le età e offre la possibilità di avvicinarsi al complesso mondo della scienza incontrando le donne e gli uomini che lavorano quotidianamente nella ricerca.

Aspettando la Notte

giovedì 26 settembre 2019
INAF- Osservatorio Astrofisico di Arcetri
ingresso: Via del Pian dei Giullari, 16| Firenze

ore 21.00|23.00
Osservando le stelle
Apertura serale con visita guidata dell’INAF-Osservatorio Astrofisico di Arcetri

primo turno ore 21.00
secondo turno ore 22.00

ATTENZIONE: POSTI ESAURITI! Si consiglia di iscriversi alla lista di attesa
Ingresso gratuito su prenotazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Notte dei ricercatori

venerdì 27 settembre 2019
Teatro del Maggio Musicale fiorentino
ingresso: Piazzale Vittorio Gui, 1| Firenze

ore 16.30|19.00
La ricerca per tutti
Miniconferenze di docenti e ricercatori

Ore 17.00
Usa la Forza, Loop! Ovvero, come e perché gli astronomi usano la forza e le spade laser per vederci meglio

Runa Briguglio, INAF-Osservatorio Astrofisico di Arcetri

La luce che dall’Universo arriva sulla Terra ha viaggiato indisturbata per migliaia, milioni o miliardi di anni. Alla fine del suo viaggio, negli ultimi 40 milionesimi di secondo, prima di arrivare all’occhio dell’astronomo, è sgualcita irrimediabilmente da una ‘buccia sferica’ di nome atmosfera, con effetti nefasti sulla qualità delle immagini dell’Universo. Ma l’atmosfera ci permette anche di respirare. Come fare dunque? Si toglie l’atmosfera e si trattiene il fiato? Si mette il telescopio nello spazio dove non c’è aria? Oppure?

Ore 17.45
Alla scoperta della Via Lattea con i grandi telescopi

Laura Magrini, INAF-Osservatorio Astrofisico di Arcetri

Gli ultimi anni sono stati testimoni di una rivoluzione nella nostra capacità di indagine della struttura, formazione ed evoluzione della nostra Galassia, grazie alla astrometria fornita dalla missione spaziale Gaia e alle informazioni complementari, ma fondamentali, ottenute con la spettroscopia da terra. Saranno presentati alcuni dei nuovi risultati di maggiore impatto ottenuti da grandi progetti spettroscopici, in particolare sulla storia evolutiva della Via Lattea e delle sue popolazioni.

Gli astronomi di Arcetri partecipano a:
App, video, droni, esposizioni, giochi, esperimenti, laboratori per bambini

Ingresso libero

programma completo della manifestazione: BRIGHT 2019 LA NOTTE DEI RICERCATORI IN TOSCANA

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo